News

Un gelato al limon per il banchiere

Un gelato al limon per il banchiere

Un gelato al limon per il banchiere «Su mia richiesta, Marco stasera ha compiuto uno sforzo fuori dal comune per portarci questi due gelati. Ma lui sa, e per questo mi sopporta, che dietro a certe mie richieste non si cela quella miserevole eccentricità tipica di...

leggi tutto
Un banchiere fra i druidi

Un banchiere fra i druidi

Un banchiere fra i druidi Immerso nelle sue considerazioni, Raoul si ritrovò a inerpicarsi lungo un dedalo di ristretti carruggi dalla pavimentazione sconnessa. Erano passaggi angusti tra case di pietra, alcune soffocate da rampicanti e piante di sambuco o di fico. Un...

leggi tutto
Il banchiere e la strega nera

Il banchiere e la strega nera

Il banchiere e la strega nera «Gli ultimi giorni mi hanno messo alla prova. Tutto qui. Sono un po’ stanco, ma tu non ti devi preoccupare di nulla» le disse facendo una breve pausa, interrotto da Marco che era sopraggiunto con il vino. Lo stappò e ne versò in un calice...

leggi tutto
Il banchiere a tempo di swing

Il banchiere a tempo di swing

Il banchiere a tempo di swing Il banchiere continuò a dedicarsi al sigaro con immutata passione. Considerò positivo l’aver incontrato nuovamente il giornalista in funzione della sua strategia, non certo perché gli facesse piacere avere a che fare con quella caricatura...

leggi tutto
Voodoo Child (Slight Return) di Jimi Hendrix per il banchiere!

Voodoo Child (Slight Return) di Jimi Hendrix per il banchiere!

Voodoo Child (Slight Return) di Jimi Hendrix per il banchiere! «Ecco cosa mi ci vuole!» esclamò mentre selezionava Voodoo Child (Slight Return) di Jimi Hendrix. Alzò il volume al massimo. Le casse dello stereo dell’auto fecero vibrare l’aria, squarciando il silenzio...

leggi tutto
Il banchiere sulle tracce del comandante partigiano Bisagno

Il banchiere sulle tracce del comandante partigiano Bisagno

Il banchiere sulle tracce del comandante partigiano Bisagno Nel novembre del 1943 non si era presentato agli uffici di reclutamento della Repubblica Sociale Italiana ed era salito in montagna. Dalla natia Genova, in cui viveva con la famiglia, si era unito alle...

leggi tutto
Il banchiere, il Giappone ed il Sumo

Il banchiere, il Giappone ed il Sumo

Il banchiere, il Giappone ed il Sumo Si sintonizzò in streaming su uno dei canali giapponesi che trasmettevano sport e che seguiva regolarmente. Fu fortunato. Stavano trasmettendo le immagini del torneo di sumo che si stava svolgendo in quei giorni a Osaka, in...

leggi tutto
Una domenica a Bonassola con il banchiere di Milano

Una domenica a Bonassola con il banchiere di Milano

Una domenica a Bonassola con il banchiere di Milano Si accese un Habanos e si incamminò verso il paese in quella strana domenica di attesa. Non aveva alcun impegno, nulla di cui preoccuparsi nell’immediato, solo qualche ora da trascorrere nel dolce far niente,...

leggi tutto
Il banchiere ed il suo amore per Genova

Il banchiere ed il suo amore per Genova

Il banchiere ed il suo amore per Genova Pure allora il giovane Raoul, ben diverso dall’uomo che poi sarebbe diventato, si stupiva nel provare un’inspiegabile attrazione per la fatiscenza della città, soprattutto del suo centro storico, assurto a ricovero di un’umanità...

leggi tutto
Il banchiere ama gli Aerosmith

Il banchiere ama gli Aerosmith

Il banchiere ama gli Aerosmith Giunse a Bonassola che era da poco passata l’una di notte. Con sua grande sorpresa si accorse che la nebbia giunta dal mare si stava lentamente dissolvendo. La visione gli procurò una strana sensazione che non riuscì a spiegarsi....

leggi tutto
La campagna elettorale appena conclusa

La campagna elettorale appena conclusa

La campagna elettorale appena conclusa Ripensò alla campagna elettorale appena trascorsa, a quando ancora si prestava metodicamente a essere immortalato, dopo ogni comizio, accanto ai militanti che glielo chiedevano. Bagni di folla, abbracci, baci e foto facevano...

leggi tutto
Estate intensa per I diavoli di Bargagli

Estate intensa per I diavoli di Bargagli

Certamente è stata un'estate intensa dal punto di vista editoriale per il romanzo I diavoli di Bargagli (Fratelli Frilli Editori) che rappresenta idealmente la seconda "avventura" del banchiere milanese Raoul Sforza. Tra presentazioni e recensioni, il libro è andato...

leggi tutto
Una foto, un anno dopo

Una foto, un anno dopo

Una foto, un anno dopo Circa un anno fa, scattavo a giugno la fotografia che sarebbe poi divenuta la copertina del romanzo I diavoli di Bargagli. Era il 13 giugno. In quei giorni il secondo libro del banchiere era poco più che abbozzato. Nei mesi successivi, esso...

leggi tutto
Recensione de I diavoli di Bargagli su Il Cittadino di Lodi

Recensione de I diavoli di Bargagli su Il Cittadino di Lodi

Recensione de I diavoli di Bargagli su Il Cittadino di Lodi     Un lungo filo unisce gli ultimi giorni della seconda guerra mondiale alla nostra attualità. Un’oscura vicenda vede fronteggiarsi i nazisti in ritirata e i partigiani sui monti dell’entroterra...

leggi tutto
Il banchiere di Milano a fumetti?

Il banchiere di Milano a fumetti?

Il banchiere di Milano a fumetti? Qualcuno ci sta lavorando per dargli un volto. Se sono rose fioriranno, come si dice. Ecco l'ambiguo banchiere milanese, già protagonista dei due romanzi "Il banchiere di Milano" e "I diavoli di Bargagli"  (Fratelli Frilli Editori),...

leggi tutto
Raoul Sforza ed il furore antico

Raoul Sforza ed il furore antico

Raoul Sforza ed il furore antico Il riverbero delle fiamme esasperava la spigolosità e la durezza dei lineamenti del volto di Raoul. Alcuni sostenevano che il suo viso aveva un che di antico, come quello di certi capitani di ventura dei secoli scorsi, una sorta di...

leggi tutto
Il banchiere di Milano, tra musica e buona cucina

Il banchiere di Milano, tra musica e buona cucina

Il banchiere di Milano, tra musica e buona cucina Il banchiere si sedette a capotavola. Da una delle playlist del cellulare selezionò la musica che ritenne più adatta per accompagnare il pasto. Le note del brano Eyes Without a Face di Billy Idol lo riportarono...

leggi tutto
25 aprile 1945. Nel ricordo del Comandante Bisagno

25 aprile 1945. Nel ricordo del Comandante Bisagno

25 aprile 1945. Nel ricordo del Comandante Bisagno Ripensò poi con orgoglio al codice, scritto da “Bisagno” stesso e chiamato Codice di Cichero, al quale ci si doveva attenere per rimanere a combattere al suo fianco. Poche regole, semplici ma fondamentali per...

leggi tutto
Ciao Valerio

Ciao Valerio

Dalla Terra, ad Alpha Centauri, passando per la cintura di Orione. Senza più vincoli di spazio e di tempo. Ora puoi. Ciao Valerio

leggi tutto