I Diavoli di Bargagli

I Diavoli di Bargagli

I Diavoli di Bargagli

La seconda indagine del banchiere di Milano Raoul Sforza

Raoul Sforza, banchiere milanese, è un personaggio eccentrico e sprezzante, amante del lusso, dell’arte e della musica.

Specializzato nell’ordire intrighi finanziari e nel ricattare uomini che ricoprono ruoli chiave nelle istituzioni dello Stato, Raoul conduce una vita lontano dai riflettori, dividendosi fra la sua antica dimora milanese che sorge nel cuore di Brera e l’amata Bonassola.

La sua presenza non passerà inosservata quando sarà costretto, suo malgrado, a far luce su una lunga scia di misteriosi omicidi che dal 1945 insanguina Bargagli, borgo dell’alta Val Bisagno, nell’entroterra genovese.

Aiutato da Diego Casazza, spiantato giornalista di cronaca locale, Sforza affronterà la cosiddetta vicenda del “mostro di Bargagli” che per decenni ha terrorizzato un’intera comunità.

Forte di un innato cinismo, indifferente ad ogni tipo di morale, il “banchiere nero” sarà in grado di far emergere, dopo più di cinquant’anni di omertà e di silenzi, verità inconfessabili.

I diritti d’autore del libro vengono devoluti alla Fondazione G. e D. De Marchi per la Lotta contro le Emopatie e i Tumori dell’Infanzia Onlus.

Fratelli Frilli Editore, 2022
368 pagine
Collezione SuperNoir
€16,90
Isbn 9788869435928

Il Banchiere di Milano

Il Banchiere di Milano

Il Banchiere di Milano

Raoul Sforza, conosciuto come “il banchiere nero” per i suoi trascorsi eversivi, è uno dei personaggi più ambigui ed enigmatici del panorama finanziario meneghino.

Presidente della storica banca Sforza Mayer, nel corso degli anni è stato al centro di svariati processi e di indagini.

Cinico ed eccentrico, amante del lusso e dell’arte, Sforza abita in un’antica dimora patrizia del quartiere di Brera, conducendo una vita lontano dai riflettori.

In una sera d’inverno, i fantasmi del passato tornano a bussare alla sua porta.

In pochi giorni, egli si ritroverà al centro di un complesso intrigo finanziario nel quale sono coinvolte figure di primo piano della città: commercialisti, costruttori, politici.

In una Milano dove nulla è come appare realmente, in cui l’arma del ricatto è una pratica quotidiana, Raoul saprà muoversi con la giusta dose di disincanto e di astuzia per aiutare una misteriosa ragazza.

Editore: Frilli
Collana: Supernoir
Data di Pubblicazione: aprile 2021
EAN: 9788869435232
ISBN: 8869435237
Pagine: 280

Tutti i sapori del noir

Tutti i sapori del noir

Tutti i sapori del noir

Terza antologia di racconti in memoria di Marco Frilli.

49 autori in 46 racconti noir.

Un buon racconto noir, come una portata fino a quel momento sconosciuta, deve incuriosire, avvincere e infine sorprendere, lasciandosi dietro il piacere di averlo gustato unito a un senso di lieve malinconia per essere giunti alla parola `fine’.

Per molti detective nati e cresciuti nelle pagine dei libri il cibo ha giocato e gioca un ruolo importante: il geniale buongustaio belga Hercule Poirot si dispiace di non potersi concedere più di tre pasti al giorno; Nero Wolfe detesta abbandonare la propria abitazione ma partecipa al convegno dei Quinze Maîtres, i migliori al mondo; il metodico e umanissimo Maigret predilige piatti tradizionali francesi: se non preparati da sua moglie, da consumare nel bistrot Dauphine; l’amatissimo Montalbano una volta apostrofa malamente il suo vice Mimì Augello `colpevole’ di aggiungere parmigiano sulla pasta alle vongole; Pepe Carvalho si spinge oltre, sostenendo che “l’arte culinaria è una maschera di morte. Per mangiare, bisogna ammazzare”.

Ma per tutti questi personaggi il cibo è stato utilizzato come `contorno’ per meglio caratterizzarli – il fulcro del crimine è sempre altrove – mentre nei quarantacinque racconti di questa antologia il cucinare o il mangiare non appaiono marginali rispetto alle storie narrate, ma hanno un ruolo centrale nella loro trama e spesso nelle location – cucine domestiche, ristoranti, bar, alberghi, paninoteche o campi di gare culinarie – ove si muovono i protagonisti.

I protagonisti in questa terza antologia di racconti che dedichiamo al nostro editore è sempre lui, Marco Frilli, a rapportarsi (vivace protagonista o umanissimo caratterista) con gli investigatori `seriali’ – creati dai suoi autori e non solo – e con criminali e vittime di turno, mentre è sembrato conseguenziale destinare i proventi del volume a chi curai disturbi del comportamento alimentare.

“L’arte del cucinare condivide qualcosa di importante con la soluzione di un mistero, devi raccogliere gli ingredienti nelle stesse modalità. Se i gialli contengono ricette per omicidi, ben volentieri contengono anche ricette per del buon cibo”.

Jeanine Larmouth

Frilli Editore, 2019
240 pagine
12,66 euro
EAN: 9788869433849

La Gorgone di Milano

La Gorgone di Milano

La Gorgone di Milano

La prima indagine dello speleologo Sirio Furlan

Sirio Furlan, bibliotecario e speleologo milanese, classe 1963, da decenni esplora il vasto sottosuolo del capoluogo lombardo.

Single impenitente, con un matrimonio alle spalle e figli ormai adulti, Furlan è considerato un esperto nel campo della speleologia in cavità artificiali.

L’inaspettata richiesta da parte di Mons. Luigi Servidati, parroco della basilica di Sant’Eustorgio, di studiare alcuni dei sotterranei presenti al di sotto del complesso religioso, costringono Sirio ad un tuffo nel passato.

Molti anni prima il precedente parroco, Mons. Egisto Pozzoni, lo aveva interpellato per lo stesso motivo, autorizzandolo a esplorarne solo una parte e impedendogli di smurare un misterioso cunicolo.

Nel giro di pochi giorni lo speleologo si ritroverà, suo malgrado, ad indagare su di una serie di efferati omicidi e su misteri le cui radici affondano nella storia oscura e millenaria del quartiere del Ticinese.

Percorrendo antichi cunicoli e gallerie dimenticate, calandosi in pozzi e cripte, Sirio giungerà a svelare inquietanti verità dietro le quali si cela il mistero della Gorgone.

Fratelli Frilli Editori, 2019
320 pagine
EAN: 9788869433405

Delitti alla Milanese

Delitti alla Milanese

Delitti alla Milanese

Il nuovo Artusi dell’omicidio

Per la serie a Milano si mangia bene ma si uccide meglio ecco 20 racconti ambientati all’ombra del Duomo e incentrati sui piatti tipici della cucina meneghina.

Accompagnano il volume 20 ricette tradizionali raccolte da Giovanna Mazzoni.

I racconti sono di Simone Galbiati, Gian Luca Margheriti, Rino Casazza, Albina Olivati,Gianluca Padovan, Rossana Girotto, Davide Palmarini, Carlo Negri,Erica Arosio, Giorgio Maimone, Ferdinando Pastori, Marco Donna, Francesco G. Lugli, Ippolito Edmondo Ferrario, Danila Comastri Montanari,Roberto Allegri, Maddalena Molteni, Pierluigi Spagnolo, Andrea Carlo Cappi, Paolo Sciortino, Mario Raz.

Excalibur Editore, 2018
280 pagine
18 euro
ISBN-10: 8885797067